CHI SIAMO

La Fanfara Regionale Umbra nasce per un caso fortuito nel 1989 quando l’Associazione bersaglieri in congedo di Perugia chiamò la banda di Magione, allora guidata dal Capo Musica Cav. Italo Cosci e dal presidente Marsilio Rapini, a Soccorso a suonare per commemorare il rientro nel Paese della salma di un ex-bersagliere. In quell’occasione l’allora Maggiore Mariani rimase particolarmente colpito dall’esecuzione che la banda fece del pezzo musicale Flik Flok.
Da quell’evento, dovuto per rispetto all’ex-bersagliere, al Capo Musica e al Presidente venne l’idea di provare a costituire la fanfara dei bersaglieri, supportata dai vertici regionali dell’Associazione Nazionale Bersaglieri di allora.
All’adesione in blocco di tutti gli ottoni della banda di Magione seguirono l’inserimento di componenti di altre bande provenienti da Ponte Felcino, Passignano, Costano e Panicale. Successivamente si sono aggiunti componenti di altre bande come Pozzuolo, Fabro e Marsciano.
La nascita della fanfara fu facilitata anche dal fatto che, proprio in quell’anno, si erano congedati da fanfare e bande militari tre trombettisti: Paolo Rapini, Osvaldo Orsini e il già congedato  Marco Alunno Ricci,  a tutt’oggi presenti. Grazie alla loro conoscenza del repertorio musicale hanno dato un importante contributo alla formazione insieme all’ex-bersagliere Capofanfara, Capitano Renato Salucci e alla Maestra Maria Rita Cardinali che tutt’ora collabora per la scrittura e studio di nuovi brani. La loro esperienza, unita alla passione di tutti i componenti ha dato vita a questa formazione che, cosa unica tra le fanfare italiane in congedo, vede la presenza nelle sue fila delle “Gigogin“.
Inizialmente i generali responsabili del corpo non erano favorevoli a questa idea ma, nel corso di una riunione a livello nazionale il generale capo, visto il comportamento esemplare delle ragazze nel corso dei raduni e delle manifestazioni ufficiali, decretò che, da quel momento, le stesse avrebbero potuto far parte della Fanfara. Da allora, ovunque si vada, sono proprio loro ad ottenere i maggiori consensi.
La Fanfara fa parte dell’Associazione Nazionale Bersaglieri (ANB) che ha sede a Roma ed è inquadrata sotto la Presidenza regionale dell’Umbria con a capo il Generale C.A. Franco Vivaldi.
Annunci